sogliola

Non so perché i diari non sembrano più scriversi da soli… la seconda è diventata troppo perbene, se non fosse per i tre nuovi arrivati ancora in rodaggio non ci sarebbe quasi niente da dire.. Serlu quando relaziona non guarda in faccia e sventola il quaderno girato verso la lavagna, una veterana lo prende e gli fa un trattamento.. alla fine tutto ok, ma nel programmare per la prossima volta, quando io esorto a cambiare i gruppi, suggerisce sibillina “Qualcuno prenda Serlu..”.

Nella generale atmosfera di perfezione, quando il clima della laguna di Grendel viene definito  “ispido” tiriamo quasi un sospiro di  sollievo: allora c’è ancora tanto da imparare.

11 Novembre

Amare riflessioni dopo la visita alla mostra “Egitto mai visto” con la prima: ragazzi bravi, attenzione, domande sensate, schede riempite subito, nel complesso corrette e complete; i migliori, i più veloci e motivati ,sono due bocciati.

In particolare Lara non ha perso una battuta, ha fatto domande incalzando la guida, ha preso appunti… se a scuola sembra fuori posto c’è qualcosa che non va..

12 Novembre

Cammino lungo il mare prima di entrare a scuola, mi aspetto continuamente di vedere sbucare tra le cabine miei studenti che saltano  la scuola.

Due anni fa mi è successo, ci siamo guardati imbarazzati e sorridenti,  loro poi ci hanno tenuto a dirmi che quel giorno non avrebbero perso le mie lezioni ma la cosa mi aveva lasciato dubbiosa sul comportamento da tenere.

Sento ridacchiare dentro un castello di plastica, zaini  abbandonati sulla sabbia, la spiaggia è terra di nessuno, zona neutrale.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mostra i commenti sul post