C’È GRAMMATICA E GRAMMATICA…

Una prima riflessione sul ruolo della grammatica in una media di primo grado: tra la mitica Maria Luisa Altieri Biagi e le dieci tesi del GISCEL: è un invito che ci fa un collega, e una promessa di proseguire la discussione Ogni volta che organizzo, per la mia classe, una lezione di riflessione grammaticale, mi…

Continua

Chi vuole la scuola dei “dinosauri”?

Gli insegnati non debbono fare politica è un ritornello che, ormai,  risuona tanto spesso da essere diventato stucchevole. Ecco un’insegnante che, in una riflessione dura e appassionata sul presente della scuola, riconferisce al termine politica il suo significato alto e autentico. L’autrice cura un blog: http://eumachia.blog.kataweb.it/  vivace e stimolante .  Un insegnante che si professi…

Continua

CERCANDO L’INFINITO: IL VIAGGIO COME STRUMENTO CONOSCITIVO

Dall’Europa al mondo: viaggi e viaggiatori dal XIII al XVI secolo Una sintesi di un progetto didattico realizzato in una classe seconda di una scuola media. Frutto dell’esperienza di tirocinio svolta da Alessandra, frequentante la Ssis. Racchiude solo alcune indicazioni di tutto il lavoro svolto di riflessione teorica, di messa a punto del percorso e…

Continua

Associazione Lupo della steppa

http://www.steppa.net/  L’associazione Lupo della steppa, il nome   è ripreso da un libro di Herman Hesse, così si presenta: “Un gruppo eterogeneo di persone si sono incontrate casualmente con molte parole e molte idee che si affollano dentro degne, forse, di essere espresse ed ascoltate.”

Continua

Torniamo alla costituzione

Una riflessione sulla costituzione, che ne riafferma il valore, nata in occasione della presentazione, il 3 ottobre presso il Salone dell’Editoria Sociale, del saggio di Andrea Leccese “Torniamo alla Costituzione“.   Mai come in questi ultimi anni è sentita l’esigenza di riprendere in mano il Testo Fondamentale della nostra cittadinanza; esso sta perdendo non solo il…

Continua

LA DIGNITÀ DEL MALATO

Dovere, compassione e giustizia  parole che sembrano  aver perso ogni rapporto con la realtà, con gli altri e con noi stessi. Dal mondo classico un richiamo a interrogarci ancora sul loro senso, sulla loro forza. Due uomini sbarcano su un’isola sperduta, sono due ufficiali: uno, il più anziano istruisce il compagno, gli spiega come portare…

Continua

PITTURA TOSCANA ALLA RICCI ODDI

           Piacenza, Galleria Ricci Oddi, 13 settembre 2009 – 2 maggio 2010     In questa raffinata raccolta, messa insieme, pezzo dopo pezzo, in quasi mezzo secolo di ricerche, il collezionista è riuscito ad acquisire opere dei più importanti pittori di area toscana tra la metà dell’Ottocento e primi decenni del nuovo secolo.…

Continua

Insegnare cinema –2 –

Pubblichiamo una sintesi della seconda parte del lavoro sul cinema di Matteo Vescovi, in cui vengono prese in esame le conoscenze relative alla struttura del testo narrativo, al linguaggio del cinema e alle tipologie testuali, utilizzate per la realizzazione dell’esperienza laboratoriale e fornite indicazioni didattiche sulla stessa. La prima parte:” Insegnare cinema –1 –“ è…

Continua

Biglietti giustificativi

Oh, l’ebbrezza del  poter inventare una scusa per giustificare un’assenza! Quante pietose menzogne, nei libretti delle giustificazioni delle scuole di tutta Italia! Tre professori giocherelloni si sono divertiti a variare sul tema. (L’idea può costruire un piacevole esercizio di scrittura…)  Commilitoni, giovedì farò tardi perchè attraversando la Beresina mi sono slogato una caviglia ed è…

Continua

Vecchio e stanco…

Un’altra tragedia antica che risuona in noi come qualcosa di conosciuto, di familiare, di vissuto. Le quattro precedenti in “Contributi”,  tra marzo e maggio 2009, reperibili cliccando sul nome della  collega piemontese. Un vecchio si trascina lungo la via, è debole e cieco, lo conduce una fanciulla, giovanissima, stanca quanto lui, è la figlia, che…

Continua

Sull’emergenza scuola

Sul “Corriere della sera” del 13 settembre 2009 viene pubblicato un editoriale di Ernesto Galli Della Loggia (http://www.corriere.it/editoriali/09_settembre_13/Su_quei_banchi_ci_siamo_tutti_editoriale_galli_della_loggia_6a77341c-a034-11de-8194-00144f02aabc.shtml), che ci è stato segnalato con l’accompagnamento di due commenti. Pubblichiamo il tutto come contributo ad un dibattito sulla scuola. I due commenti sono, senza dubbio, critici, ma il dissenso che espone le proprie ragioni dovrebbe trovare…

Continua

ASPIRANTE PRECARIA

Senza dubbio sono i nostri sono tempi veramente bui: non solo vi è l’incubo dei precari della scuola che temono, non solo, di non diventare mai stabili, ma anche di perdere la loro incerta condizione, pure la possibilità di abilitarsi all’insegnamento sembra svanire in una nebbia disperante.

Continua

Mazzucco, Una materia umana

Avvicinarsi agli studenti come a una tribù aliena: molti saggi degli ultimi tempi e molti romanzi l’hanno fatto, non senza ragioni, per la conclamate differenze nell’apprendere, nel concentrarsi, nel porsi, rispetto alle generazioni precedenti. L’insegnante in questo caso, con una buona dose di cinismo, o di rassegnata delusione, osserva, analizza, indaga la sua classe come…

Continua

Perché abbiamo smesso di difendere la scuola pubblica?

Un controcanto ai Diari della sogliola  e non per contestarli o negarne la verità, ma per interrogarsi sui sentimenti di rassegnazione, di sconsolata rinuncia o, anche, sulle contraddizioni  che si rivelano negli adulti. Nonostante l’attacco in corso da parte del Ministero, la scuola secondaria non ha risposto con la stessa compattezza e costanza della scuola…

Continua