EDUCARE I GIOVANI AI VALORI?

Il ministro Ignazio La Russa ha pensato bene, per “avvicinare i giovani ai valori”, di promuovere dei corsi teorico-pratici nelle caserme (previsti dalla legge  n. 122 dello scorso 30 luglio). Giancarla Codrignani in due articoli successivi, che riportiamo,  prende decisamente posizione contro tale iniziativa.  

Continua

Nelle scarpe degli altri: educazione interculturale ed alfabetizzazione

Carissimi lettori di Voci del verbo insegnare, ho constatato con piacere che questa rivista on line tratta ampiamente un argomento attualissimo e molto importante per la scuola di oggi e di domani: l’educazione interculturale e l’insegnamento della lingua italiana come L2 agli alunni stranieri. Ricordo che quando mi sono diplomata al liceo socio- psico- pedagogico…

Continua

“Un’opera di smantellamento che non possiamo più accettare”

Con la lettera,  che pubblichiamo,  novanta professori dell’università di Bologna si schierano a sostegno dei ricercatori e delle ragioni della loro protesta ed esprimono  il loro dissenso nei confronti della politica governativa nei confronti dell’università. LA LETTERA  I sottoscritti Professori Associati ed Ordinari, prendono atto che i Governi, succedutisi nel Paese, non hanno saputo riconoscere…

Continua

La scuola è di tutti. Ripensarla, costruirla, difenderla

Girolamo De Michele, La scuola è di tutti. Ripensarla, costruirla, difenderla, Minimum Fax 2010, pp. 315, euro 15 Finalmente un bel libro che racconta come stanno davvero le cose nella scuola italiana. Un libro onesto, serio, scientifico, corredato di tabelle, dati, statistiche, fonti, che rivendica fin dal titolo un aspetto fondamentale della scuola, quello democratico.…

Continua

Qualità vs povertà

Mario Castoldi,  Qualità vs povertà, “Scuola e didattica” , n. 2 – 1 settembre 2010 Il rientro dalle vacanze segna l’inizio del nuovo anno scolastico e nel primo numero di settembre di “Scuola e didattica” (Editrice La Scuola, Brescia)  Mario Castoldi traccia le linee fondamentali che caratterizzeranno l’impegno della rivista per l’anno scolastico che va a…

Continua

I Precari che fecero l’impresa

Accogliamo con piacere un’altra cronaca di Marcella. Il ritorno dell’agorà: lo “sbarco” a Messina dei precari del Sud, tra rivendicazioni di categoria e contestazione politica a più ampio raggio. E’ quasi l’una di notte. Sono a casa e guardo la stanza, le mie pantofole, il biglietto del treno di ritorno dal sit-in di Roma dell’8…

Continua

APPRENDIMENTO PER ADULTI: didattica modulare e valutazione

La programmazione didattica modulare costituisce uno strumento indispensabile per il docente EDA: con essa infatti si elabora un vero e proprio piano strategico d’intervento in grado di far risparmiare molte energie durante il processo di svolgimento dei percorsi di formazione, a tutto vantaggio della concretezza, ovvero di interventi più strettamente aderenti al particolare momento.

Continua

Delibera del collegio dei docenti – Liceo Scientifico “Copernico” di Bologna

Riceviamo e pubblichiamo il documento deliberato all’unanimità dal primo Collegio dei docenti del Liceo Copernico di Bologna, in cui sono evidenziate gli aspetti più critici della riforma Gelmini. Il Collegio dei docenti del Liceo Scientifico “N. Copernico”, riunito in data 01-09-2010, In quanto organo che ha la competenza esclusiva sul funzionamento didattico e la programmazione…

Continua

Sublime inutilità, la letteratura

Sono diverse le riflessioni scaturite dall’esperienza di quest’anno in classe e dalla scrittura di articoli nati da alcuni studi. Certamente mancherà un tessuto ordinato, ma mi rassicura il fatto che si tratta di una conversazione e di uno scambio reciproco. A cosa serve la letteratura? È la domanda che rivolgo ai ragazzi perché in primo…

Continua

Diari della sogliola agosto 2010

Il fermo – pesca vigente nei nostri mari non ferma Rita Chappini, che va a cercare acque pescose più lontane, e ci manda le sue sogliole dal Baltico Helsinki, 31 Luglio 2010 Certi cordoni ombelicali sono lunghissimi, si assottigliano senza spezzarsi e lasciano comunque passare zuccheri, sali, richiami, incoraggiamenti, nostalgie. Seduta davanti al Baltico, tra…

Continua

UOMINI E TOPI (APPELLO AI COLLEGHI TUTTI)

Diceva Gorgia che le cose non esistono, che se esistessero non sarebbero conoscibili e che se fossero conoscibili non sarebbero comunicabili, perché la parola è un’altra “cosa”, cioè una duplicazione dell’oggetto che essa millanta di definire, afferrare e racchiudere nelle sue sillabe incantatrici e provocatorie.

Continua

Lettere dalla lingua

Il laboratorio di Lingua italiana è stato attivato per persone giovani e adulte che, dopo la scuola dell’obbligo, leggono poco perché non trovano testi informativi adeguati alle loro reali capacità linguistiche e cognitive, per studenti stranieri che seguono corsi di lingua italiana di livello iniziale,  per stranieri extracomunitari che hanno poca familiarità con la lingua…

Continua

Voci di vocabolario (in divenire)

A come Aula 1 – Un riferimento formale. Lei, nostra. “Tappezzata” con motivi geografici sui quattro muri italiani: scorticati, malmessi e antichi. Grande, ma riempita da tanti banchi padroni degli alunni sotto il potere della cattedra. Nell’angolo destro c’è un armadio, vicino della lavagna ripetente. Per ingannare il tempo ci affacciamo fuori dalle finestre dipinte…

Continua