Diari della sogliola di fine anno

(da leggere quando l’abisso è stato aggirato…) 10/12 E’ Natale! E’ Natale!  “Ve l’avevo detto che in 2 minuti sarebbe stato Natale”. Quelli di prima sgranano gli occhi “e’ vero, prof. l’aveva detto, è passato in frettissima!..”

Continua

Il vantaggio dei tecnici

Premetto i nudi dati, la fonte è CONFINDUSTRIA, dal Convegno del 19 novembre 2010:  “Oltre le apparenze: scuola e impresa del terzo millennio”. **************************************** Nel 2008 prima della crisi le imprese non trovano 181mila tecnici . Nel 2009 nonostante la crisi le imprese non trovano 84mila tecnici Nel 2010 durante la “ripresina” le imprese non…

Continua

Rose da sfogliare

Prendete nota di questo link: http://issuu.com/rosaonline/docs/rosaonline_3_/3 Vi permetterà di sfogliare virtualmente il giornalino on line del liceo Rosa Luxemburg.

Continua

Minori, mass-media e diversità

Diffidenza, razzismo e discriminazione per motivi di sesso, razza o religione. Nei confronti di immigrati ed omosessuali, dei rom (che sarebbero indiscriminatamente tutti ladri), verso le persone senza fissa dimora e le “diversità” in generale. E’ un quadro desolante quello che emerge dall’indagine nazionale “Minori, mass-media e diversità”, presentata a Firenze e realizzata su un…

Continua

Le sorelle Mirabal

Come ogni anno il 25 Novembre si celebra in tutto il mondo , per decisione delle Nazioni Unite del 1999, la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Continua

Svizzera xenofoba?

Ieri come oggi? La propaganda fascista contro l’esercito americano nella seconda guerra mondiale – Italia ieri il Manifesto per l’espulsione degli stranieri criminali – Svizzera oggi

Continua

Diari della sogliola novembre 2010

Non so perché i diari non sembrano più scriversi da soli… la seconda è diventata troppo perbene, se non fosse per i tre nuovi arrivati ancora in rodaggio non ci sarebbe quasi niente da dire.. Serlu quando relaziona non guarda in faccia e sventola il quaderno girato verso la lavagna, una veterana lo prende e…

Continua

“Elles le méritent” (Storia di un viaggio in Africa)

Quattro giorni in Senegal – quasi più brevi del viaggio per arrivarci – non cambiano la vita, anche perché oggi i senegalesi sono migranti tra noi e non importa più raccontare chi sono. Quindi sorvolo sulla bellezza delle donne nelle loro vesti regali e passo a raccontare da un luogo ravvicinato l’esperienza del progetto IL…

Continua

RESPINGENDO I BARBARI

Continuano le cronache di Marcella. La Manifestazione… manifestazione, manifestare, manifesti, corteo, furgone, fondi, ufficio stampa, attacchinaggio, locandine, volantinare… Riunioni; sottogruppi operativi; Mago Maffione materializza palco e musicanti; Barbarella normalizza la follia, addomestica l’ansia accogliendoci nel suo ordinato rifugio neutrale, pieno di giochi di società e promesse di parole da dire senza pressioni, senza pretese di…

Continua

La gioia a scuola. Una lettera di Rossella Villa

Così si intitolava un saggio del pedagogista Elio Damiano: la gioia a scuola è possibile, per studenti e per docenti. La lettera che abbiamo ricevuto ne è una piccola prova: una giovane “precaria” abilitata SSIS che dalle ultime convocazioni ha ottenuto una cattedra per il suo terzo anno consecutivo, e che affronta con vitalità la…

Continua

Contro un’esistenza a punti

E’ stato approvata dal governo la  “Bozza di regolamento per il rilascio permesso di soggiorno a punti” che stabilisce le nuove regole per ottenerlo. Si tratta di un sistema che prevede punteggi conquistati o sottratti in nome di un presunto accordo d’integrazione fra lo stato italiano e il migrante. La lettera aperta che pubblichiamo che…

Continua

Diari della sogliola ottobre 2010- Fish and chips

          10 Settembre 2010   Si ricomincia, si ricomincia! Facendo gli ultimi bagni penso ai futuri incontri, alla seconda che è la prima “dimezzata”, alla nuova prima, che sarà pletorica, caotica, problematica, piena di sorprese, alla terza, frutto dell’unificazione di 4 gruppi diversi, che sarà diffidente, misteriosa, da rimotivare e costruire.

Continua

Erri De Luca, Entrava luce in testa…

Erri De Luca, Il giorno prima della felicità, Feltrinelli 2009 Mi piaceva la scuola. Il maestro parlava ai bambini. Venivo dallo stanzino dove nessuno parlava a me, e lì c’era uno da stare a sentire. Imparavo tutto quello che diceva. Era una cosa bellissima un uomo che spiegava ai bambini i numeri, gli anni della…

Continua

Per sola voce: un post sulla poesia

(DA: absoluteville, http://www.absolutepoetry.org/, 5 ottobre 2010) Avete mai provato a entrare in una classe di bambini piccoli,  poniamo della scuola dell’infanzia, e a dire: “Oggi facciamo poesia”? Otterrete una reazione uniforme: sorridono, si agitano sul tappeto, mettono già in movimento mani e piedi nell’idea di un ritmo che verrà. Provate a fare la stessa cosa…

Continua