La scuola non rientra fra le sfide del 2007

Nel primo numero di gennaio de “L’espresso” era inserito uno speciale intitolato: “Le sfide del 2007”; ne erano state individuate ben ventinove, da quelle planetarie a quelle a dimensione più ristretta o legate al nostro paese. Alcune affrontavano, in effetti, problemi prioritari, di altre francamente non sono riuscita a vedere l’essenzialità. Le ho lette tutte,…

Letterina a Babbo Natale

Caro Babbo Natale, prometto che cercherò di essere migliore, ma Tu, in cambio, devi farmi un regalo: adoperati affinché nel prossimo anno, è sufficiente per il 2007 non chiedo di più, scenda il silenzio su tutte le qualificazioni “pseudopsicosociologiche”, a quantificazione variabile, elargite agli insegnanti. Non ne posso più, rischio una reale crisi depressiva, di…

Modelli esemplari di applicazione di scienza e tecnologia all’apprendimento

Nell’accademia di Lagado, capitale di Balnibari, Lemuel Gulliver si intrattiene con una serie di inventori. Due delle invenzioni presentate potrebbero fornirci utili indicazioni nel campo della didattica. Il luogo è immaginario e l’intento satirico; ma, a ben vedere, le idee, che si possa scrivere su argomenti di cui non si sa assolutamente niente e che…

Dati e statistiche sulla scuola

“L’Ocse boccia la scuola italiana. Stando ai numerosi dati contenuti nel rapporto dal titolo Education at a glance 2006 (uno sguardo sull’Istruzione 2006) il sistema di istruzione nazionale risulta troppo costoso se paragonato agli scarsi risultati che riesce a produrre.” La scuola italiana sembra venir bocciata in maniera irrevocabile, senza la possibilità di presentare ricorso…

L’ansia

È iniziato il nuovo anno scolastico; letti tre articoli tutti incentrati sull’ansia che può assalire bambini ed adolescenti in questa situazione. Probabilmente si ritiene che questo sia l’argomento che può interessare i lettori o che nient’altro di significativo vi sia da trattare, dato che, in ogni modo, è consuetudine scrivere un pezzo sull’evento. L’impressione, dopo…

Cronache di un esame

Giugno è tempo di esami; quello di Claudine si verificò alla fine dell’Ottocento (e il libro fu pubblicato nl 1900). Mostra, quindi, caratteristiche che possono apparire difformi rispetto a quelli attuali. Allora perché proporlo? Perché la descrizione beffarda e impertinente di Claudine può diventare un efficace antidoto nei confronti dell’implacabile rituale allestito dai media per…