Spunti per una discussione sull’insegnamento letterario nei trienni della secondaria

Intervento presentato nell’ambito del Direttivo dell’associazione degli italianisti, sezione didattica, tenuto a Bologna nel novembre 2008. Un interrogarsi sul senso della letteratura e sulla formazione letteraria nelle scuole superiori. 1. Vorrei cominciare da una considerazione banale: per quanto riguarda la formazione letteraria, la scuola e l’università, come in un tiro incrociato, si accusano reciprocamente di…

Gli allievi, oggi

Intervento presentato nell’ambito del Direttivo dell’associazione degli italianisti, sezione didattica, tenuto a Bologna nel novembre 2008. Una riflessione sul disagio giovanile colto come frutto di una vera e propria “implosione culturale”. Il malessere giovanile è, per ogni docente, una esperienza quotidiana. Non è necessario consultare i quotidiani o Internet per conoscere una condizione di disagio…

La scuola di Tremonti targata Gelmini

Questo intervento è stato presentato nell’ambito del Direttivo dell’associazione degli italianisti, sezione didattica, tenuto a Bologna nel novembre 2008. È un’analisi approfondita delle presunte “innovazioni” sulla scuola introdotte dall’attuale governo. Che le presunte innovazioni in materia scolastica siano attribuibili prevalentemente al ministro dell’economia e trovino quindi un senso solo in relazione ad esigenze di contenimento…

Lo stato dell’arte nell’inserimento degli alunni stranieri

Se prendiamo in considerazione l’attuale realtà scolastica sotto 3 aspetti quello sovrastrutturale dei pronunciamenti, degli orientamenti, degli obiettivi dichiarati e proclamati ; quello strutturale delle risorse economiche e organizzative, in termini materiali ma anche professionali e    progettuali; quello quantitativo e qualitativo delle caratteristiche dei fruitori e delle loro famiglie.

LA PEDAGOGIA E L’ATTIVITÀ DI INSEGNATE IN SIMONE WEIL

Le idee di Simone Weil sull’educazione e la sua esperienza d’insegnante  possono offrire spunti interessanti di riflessione. Per questo proponiamo alcune parti di un intervento di Maria Rosa Pantè sull’argomento I sentimenti affettuosi esistono per aiutare a vivere, non per far soffrire Simone Weil dedicò sempre la più grande attenzione ai suoi allievi come persone,…