Aprire viottoli

Un titolo un po’ strano per segnalare due iniziative che cercano di modificare la diffidenza e il timore, che sembrano dilagare in Italia, nei confronti di chiunque venga percepito come“straniero”. Non c’è una bella autostrada da percorrere a tutta velocità per raggiungere la meta, si tratta di credere sia possibile, con pazienza e fatica, allentare…

LETTERA APERTA

Centro Teatrale Interculturale Adolescenti a Bologna Abbiamo ricevuto questa lettera aperta, che è un appello del Comitato scientifico del Centro Teatrale Interculturale Adolescenti a Bologna. Le attività che sono state portate avanti in questi anni, rivolte agli adolescenti, con particolare attenzione a quelli in situazione di disagio, rischiano di essere compromesse per la carenza di…

Mediterraneo: viaggiare non è sempre un divertimento!!!

http://clandestini93.beepworld.it/index.htm Perché segnalare questo sito? Per una ragione fondamentale: dà consistenza alla speranza che, in tempi bui, attraversati da lampi sempre più frequenti di xenofobia e razzismo, vi sia un luogo, la scuola, dove si trovano insegnati che svolgono il loro lavoro come impegno civile, in cui si opera per creare coscienze diverse. La presentazione…

La nostra idea di paese è un’Italia multietnica

La mozione che pubblichiamo è nata per iniziativa del professor Dondarini, in seguito alla sua presa di posizione sottoposta ai colleghi dei Dipartimenti storici e della Facoltà di Scienze della formazione di Bologna.  Su sollecitazione del direttore del dipartimento di Discipline Storiche e di molti messaggi pervenuti, al professor Dondarini è stato proposto di stilare…

Nuova formazione per gli insegnanti

Prendendo spunto dal resoconto di Riccardo Scaglioni sul convegno tenutosi a Verona: “Insegnanti che sappiano insegnare” (in Contributi, aprile 2009), è bene, per l’importanza non secondaria del tema, riprendere in considerazioni il modello di percorso di formazione iniziale elaborato dalla commissione incaricata dal ministero. Solo alcune informazioni e qualche considerazione, senza la pretesa di un’analisi…

Silvio D’Arzo, Penny Wirton e il Supplente

Il più bel libro per ragazzi italiano dopo Pinocchio. Così definiva Penny Wirton il maestro Giuseppe Pontremoli, grazie al quale le opere per l’infanzia di Silvio D’Arzo furono riscoperte. Ezio Comparoni  – era questo il  nome reale dello scrittore  – insegnava alle scuole superiori di Reggio Emilia. Scrisse “di nascosto”, pubblicò pochissimo, perché respinto dagli…