venerdì 24 febbraio 2017

Servizio Civile e Tirocini

BIBLIOTECA E ARCHIVIO: PROMUOVI LA CULTURA!

 SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: venerdì 8 luglio 2016, ore 14

 banner360x222_01-300x185

.

Vuoi prestare servizio civile volontario in questa Biblioteca? Leggi di cosa si tratta…

.

Nel marzo 2001 è stata approvata la Legge 64 che istituisce il servizio civile nazionale; con la cessazione della leva obbligatoria (gen. 2005), il servizio militare e quello civile sono divenuti servizi esclusivamente su base volontaria.

 

Se sei interessato al servizio civile volontario remunerato puoi svolgerlo presso la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, a Bologna.

 

La durata del servizio è di 12 mesi, con un impegno di 30 ore settimanali. Il compenso previsto da parte dell’UNSC è di 433,80 euro mensili.

 

Presentiamo annualmente i nostri progetti tramite l’ARCI, uno dei principali enti convenzionati con l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per l’impiego di volontari, l’organo dello Stato che gestisce il Servizio Civile Nazionale istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri http://www.serviziocivile.gov.it/

 

L’ultimo progetto presentato all’UNSC (luglio 2015) è “Biblioteca e archivio: promuovi la cultura!”: si colloca nel settore della promozione dello studio e della lettura, della cura delle fonti documentarie, della gestione di biblioteche e centri di documentazione.

 È stato approvato dall’UNSC:  LEGGI QUI IL PROGETTO

Leggi qui la scheda sintetica del progetto

 

 

È finalizzato

A organizzare il servizio di reference della Biblioteca qualificando la risposta alla domanda di consultazione, prestito, lettura e ricerca bibliografica, facilitando l’accesso del lettore all’informazione, all’uso della documentazione e ai vari sistemi bibliotecari in rete; collaborare alla gestione e al trattamento del materiale librario, periodico e archivistico della Biblioteca

A favorire contestualmente una crescita individuale dei volontari attraverso l’inserimento in un contesto lavorativo che ha quotidiano riscontro di pubblico: oltre alla formazione specifica, si promuove lo sviluppo delle capacità di comunicazione e relazione, di interazione, di lavorare in gruppo e contemporaneamente la capacità di autonomia e auto-organizzazione

 

Chi può fare domanda?
Possono partecipare alla selezione per la realizzazione di progetti di servizio civile nazionale i giovani, maschi e femmine, che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) e che siano in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadini dell’Unione europea;
- familiari dei cittadini dell’Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
- titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- titolari di permesso di soggiorno per asilo;
- titolari di permesso per protezione sussidiaria;
- non abbiano riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
- non abbiano già prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64/2001 ovvero non abbiano interrotto il servizio civile nazionale prima della scadenza prevista.
- non abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che non abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

 

 

Titoli graditi e considerati nelle selezioni (oltre ai richiesti dalla L.6/03/2001/n. 64):

- diploma di scuola media superiore

- conoscenza programma di videoscrittura Word

- conoscenza di Internet e uso della posta elettronica

- conoscenza della lingua inglese

- precedenti esperienze in ambito bibliotecario o archivistico o percorsi di studio attinenti, terminati o in corso

- si richiede inoltre propensione e attitudine ai rapporti con il pubblico

 

La selezione 

Una volta scaduto il bando, cioè presentate le domande di partecipazione, la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, in collaborazione con la sede locale di Arci Servizio Civile, svolgerà i colloqui e le procedure di selezione, al fine di elaborare la graduatoria finale di ammissione.

 

Come si fa a presentare la domanda?

La scadenza per presentare le domande di ammissione è venerdì 8 luglio 2016, entro le ore 14

 

La domanda – sottoscritta dall’interessato – va consegnata alla sede di Arci Servizio Civile  Bologna (Via Emilio Zago 2, 40128 Bologna),  utilizzando i moduli allegati al bando (Allegato 2 e Allegato 3),  specificando il titolo del progetto e la sede a cui si fa riferimento.

Le modalità di consegna della domanda sono:
1) consegna diretta a mano (entro le ore 14 di giovedì 30 giugno 2016)
2) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art. 16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n. 2 – di cui è titolare l’interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf all’indirizzo arciserviziocivile@postecert.it;
3) a mezzo “raccomandata A/R” all’indirizzo di Arci Servizio Civile Bologna sopra riportato;

Oltre alla domanda, occorre consegnare una copia di un documento d’identità valido, una copia del curriculum vitae personale, una copia del codice fiscale; inoltre, si possono allegare tutti i documenti ritenuti utili, come ad esempio attestati di esperienze lavorative, o titoli di studio o professionali.
Il candidato può presentare domanda per un solo progetto.

Si può presentare domanda di selezione per 1 solo progetto tra quelli indicati nel bando, a pena di esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti

 

Le domande vanno presentate a:

Arci Servizio Civile Bologna – Via Emilio Zago, n. 2  – 40128 Bologna

A mano oppure per posta, con arrivo entro le ore 14  di giovedì 30 giugno 2016 (non fa fede il timbro postale ma la data di effettivo arrivo della domanda presso l’ente)

.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

 

.

ARCI Servizio Civile è uno dei principali enti convenzionati con l’UNSC per l’impiego di volontari ed è in grado di fornirti tutte le informazioni necessarie per accompagnarti in questa scelta: http://www.arciserviziocivile.it

 

ARCI Servizio Civile di Bologna     

Responsabile:   Michele Girotti (girotti@arci.it

Via Emilio Zago, n.2 – 40128 Bologna    

tel. e fax  051 6347197  –  email:   bologna@ascmail.it

web: http://www.arcibologna.it/arci_servizio_civile    

Sportello informativo aperto al pubblico: Dal lunedì al venerdì, ore 10-13 e 15-18

 

.

FONDAZIONE GRAMSCI EMILIA-ROMAGNA

Responsabile di progetto:   Simona Granelli – granelli@iger.org

Via Mentana 2, 40126 Bologna

tel. 051 223102 / 231377

 

 


 

TIROCINI

È attiva una convenzione tra la Fondazione Gramsci Emilia-Romagna e la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Bologna, per lo svolgimento delle attività di tirocinio.

 

Per maggiori informazioni

Per leggere le offerte di tirocinio e candidarsi, per vedere quali facoltà universitarie hanno accolto e approvato i progetti di tirocinio, entra nel servizio dell’Ateneo bolognese: ”Servizio Convenzioni e tirocini’ Università di Bologna” (home) e consulta  Convenzioni e tirocini online (accesso studenti e laureati).

 

Nota - Per motivi non dipendenti dalla Fondazione, nel sistema di accoglienza delle richieste dell’Ateneo non si visualizza l’indicazione, pur presente, di “offerta di tirocinio scaduta” (non più attiva), relativa ad alcuni tirocini proposti e svolti.