mercoledì 22 agosto 2018

Tempo d’esilio. L’Emilia-Romagna a fianco del popolo cileno (1973-1988)

Martedì 11 settembre 2018 ore 9.30 - 13.00 Sala Guido Fanti, Viale Aldo Moro 50, 40128 Bologna

In occasione del 45° anniversario del colpo di stato che sconvolse il Cile e il mondo, un convegno per la memoria storica dell’esilio e della solidarietà in Emilia- Romagna in collaborazione con l’Istituto storico Parri e la Regione Emilia-Romagna.

 

ore 9.30 Apertura lavori
Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna
Leonardo Luis Barcelo Lizana, Coordinatore del Comitato Cileno di Solidarietà della Regione Emilia Romagna dal 1983 al 1991

ore 10.00 Introduzione
Le ragioni di una ricerca, Nadia Baiesi, Istituto Parri – Bologna

ore 10.30 Tavola rotonda, La storia, le memorie
Coordina Maria Chiara Sbiroli, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

La fuga dal Cile, l’accoglienza in Emilia-Romagna: uno sguardo dal presente testimonianza di Maria Paz Venturelli

La società civile e gli amministratori locali per il Cile testimonianza di Raffaella Lamberti, Associazione Orlando – Bologna

L’esilio cileno in Italia e nel mondo, uno sguardo storico, Francesco Neto, Università di Bologna

Paesaggi della memoria. Il caso del Cile Patrizia Violi, Università di Bologna

Dalla memoria, una domanda di giustizia Andrea Speranzoni, Avvocato

ore 12.00

Presentazione del video Tempo d’esilio. L’Emilia Romagna a fianco del popolo cileno, a cura di Gisella Gaspari, Rossella Ropa e Cinzia Venturoli, Istituto Parri – Bologna e Alfredo Mignini, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

 



Finora nessun commento a “ Tempo d’esilio. L’Emilia-Romagna a fianco del popolo cileno (1973-1988) ”

E-Mail (non sarà pubblicata) *

Sito web




Inserendo un commento automaticamente garantisci una licenza perpetua a Fondazione Gramsci Emilia Romagna | Bologna per riprodurre le tue parole il nome ed il sito web relativi. Commenti inappropriati verranno rimossi a discrezione degli amministratori.

I campi con asterisco (*) sono obbligatori