mercoledì 22 agosto 2018

Il luogo reale e simbolico: la fabbrica e la classe operaia tra cinema e teatro

Domenica 18 febbraio 2018 - ore 11.00 Teatro Arena del Sole, Via Indipendenza 44, Bologna

La Fondazione Gramsci Emilia-Romagna in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione presenta  in occasione dello spettacolo La classe operai va in paradiso (regia di Claudio Longhi), in scena all’Arena del Sole dal 14 al 18 febbraio l’incontro Il luogo reale e simbolico: la fabbrica e la classe operaia tra cinema e teatro  domenica 18 febbraio 2018 alle ore 11.00 presso il Teatro Arena del Sole  (Via Indipendenza 44, Bologna).

 

Una mattina a teatro “conversando di” spazi (reali e simbolici) e lavoro, tra architettura, storia, cinema e teatro. Con alcuni studiosi, professionisti e con tutto il cast dello spettacolo La classe operaia va in paradiso, liberamente tratto dal film di Elio Petri. Un’occasione per ragionare sul nostro lavoro, su come è cambiato insieme ai suoi luoghi, dalle roventi e fumose fabbriche filmate proprio da Petri nel 1971 agli sterminati prefabbricati, silenziosi, rilucenti e asettici, di oggi.

 

 

Introduce e coordina:

Giacomo Manzoli, Università di Bologna, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

 

 

 

Partecipano:

Paola Gabrielli, Politecnica Ingegneria e Architettura

Wilma Labate, Regista

Bruno Papignani, Segretario Fiom Emilia-Romagna

Bruno Settis, Scuola Normale Superiore, Pisa

Mauro Sirani Fornasini, Ad Philip Morris M&T Bologna

Christian Uva, Università di Roma Tre

 

 

Insieme agli attori dello spettacolo Donatella Allegro, Nicola Bortolotti, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia, Franca Penone, Simone Tangolo, e il musicista Filippo Zattini

 

 

 



Finora nessun commento a “ Il luogo reale e simbolico: la fabbrica e la classe operaia tra cinema e teatro ”

E-Mail (non sarà pubblicata) *

Sito web




Inserendo un commento automaticamente garantisci una licenza perpetua a Fondazione Gramsci Emilia Romagna | Bologna per riprodurre le tue parole il nome ed il sito web relativi. Commenti inappropriati verranno rimossi a discrezione degli amministratori.

I campi con asterisco (*) sono obbligatori