domenica 22 luglio 2018

Gramsci nel movimento comunista internazionale

Giovedì 30 novembre 2017 (14.30 - 18.30) e Venerdì 1 dicembre 2017 (9.30 - 13.30) Sala Convegni Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l’Economia Sociale g.c. Via Mentana 2, Bologna

La Fondazione Gramsci Emilia-Romagna in collaborazione con il Dipartimento di storia culture e civiltà dell’Università di Bologna e la Fondazione Gramsci Onlus invita al convegno Gramsci nel movimento comunista internazionale in programma per giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre 2017, sotto la responsabilità scientifica di Paolo Capuzzo e Silvio Pons.

 

 

Il convegno si propone di riconsiderare l’opera politica e intellettuale di Antonio Gramsci nel quadro delle drammatiche congiunture della travagliata storia del comunismo negli anni Venti e Trenta. Dopo che negli ultimi vent’anni la ricezione mondiale di Gramsci ne ha produttivamente valorizzato il pensiero nei più svariati contesti politici e culturali, il convegno ricollocherà l’opera di Gramsci nel quadro originario dell’esperienza comunista che ne ha segnato la biografia. Restituire l’opera gramsciana alle drammatiche circostanze nelle quali essa prese forma permette di esplorarne l’originalità alla luce del costante dialogo che ha intrattenuto con la pluralità delle prospettive del comunismo del suo tempo.

 

Tradurre l’esperienza russa nelle lingue dell’occidente, pensare il rapporto tra democrazia e comunismo nella prassi rivoluzionaria, elaborare un percorso della transizione adeguato al movimento storico dei soggetti sociali, attorno a questi ed altri compiti si è andata tessendo l’esperienza comunista di Gramsci che appare perciò profondamente radicata nel suo tempo, alle figure che l’hanno accompagnata e alle questioni che ha dovuto affrontare.

 

 

Programma:

 

Giovedì 30 novembre 2017 – ore 14:30

 

Saluto di
Virginio Merola, Sindaco Comune di Bologna

 

Introduce
Carlo Galli, Presidente Fondazione Gramsci Emilia-Romagna

 

Leonardo Rapone, Università della Tuscia
Prima del comunismo. Gramsci e il movimento internazionale

 

Maria Luisa Righi, Fondazione Gramsci Onlus
“Sulle rive dell’ampia Moscova”: il soggiorno di Gramsci a Mosca (1922-1923)

 

Paolo Capuzzo, Università di Bologna
Questione contadina e transizione al socialismo

 

Francesco Giasi, Fondazione Gramsci Onlus
La traduzione in linguaggio storico italiano del bolscevismo: 1924-1926

 

Andrea Borelli, Università di Firenze
Sopravviverà il capitalismo? Gramsci e il dibattito sulla “stabilizzazione relativa”

 

 

Venerdì 1 dicembre 2017 – ore 9:30

 

David Bidussa, Fondazione Feltrinelli
Il consigliarismo come pratica di governo

 

Alessio Gagliardi, Università di Bologna
Dissezionare il fascismo. Gramsci e l’analisi in tempo reale nel movimento comunista internazionale

 

Alessandro Carlucci, University of Oxford
Politica e pianificazione linguistica nel movimento comunista internazionale: il caso di Gramsci

 

Bruno Settis, Scuola Normale Superiore di Pisa
America e americanismo per i comunisti italiani. Una genealogia del Quaderno 22

 

Silvio Pons, Fondazione Gramsci Onlus
Gramsci e la revisione dell’eredità rivoluzionaria

 

 

Scarica l’invito clicca qui

 

 



Finora nessun commento a “ Gramsci nel movimento comunista internazionale ”

E-Mail (non sarà pubblicata) *

Sito web




Inserendo un commento automaticamente garantisci una licenza perpetua a Fondazione Gramsci Emilia Romagna | Bologna per riprodurre le tue parole il nome ed il sito web relativi. Commenti inappropriati verranno rimossi a discrezione degli amministratori.

I campi con asterisco (*) sono obbligatori