Un’intervista invisibile. A Franca Valeri: bugiarda no, ma reticente

Al telefono si percepiva il malumore e qualche battuta scambiata con la segretaria mi ronzava ancora in testa: “Sì, vedrai, si tratterà della solita giornalista tipo, di una cretinetti, insomma”. Eh, no, signora Franca, si sbaglia proprio! Non sono giornalista. Faccio l’insegnante, ma non mi andava di dirlo perché lei ha iniziato la sua carriera…