Un ponte equivoco

I ponti mi piacciono, in genere, tutti. I ponticelli in legno o in pietra che eliminano anche il più piccolo impaccio nel camminare, segno di una continuità distesa. I ponti tesi sopra uno strapiombo, da attraversare con un brivido per le vertigini. Con generosità, consentono un andare oltre, altrimenti spezzato. Amo i ponti lunghissimi, magari…